Follow by Email

martedì 9 luglio 2013

il miele delle arnie di Rossana Corti


Ho visto per la prima volta nel 2010 un'opera di Rossana Corti alla collettiva di Mail Art Talismano d'Artista "

(www.quartissimo.org/)

Era una cartolina disegnata con matite e pastelli, c'era una volpe o forse un gatto , ho pensato subito ad una fiaba, ma non c'era niente di idilliaco che potesse far pensare ad un'illustrazione di un libro per bambini. C'era però come un racconto, un dramma in quella piccola cartolina.
Sandro Giordano, uno degli organizzatori della mostra, vedendomi assorta a guardare la cartolina di Rossana, mi disse che era di una sua scoperta , una giovane molto promettente.
In seguito, nella collettiva "Autoritratto contemporaneo", mi colpì il suo autoritratto, diverso da tutti gli altri.
Nel suo dipinto si vedeva un interno dai colori malinconici in cui una piccola figura , seduta su un divano, sembrava scaldarsi sotto una coperta...Io , allora,  dissi che aveva fatto un autoritratto "freddoloso" a quella giovane donna dai lunghi capelli e il viso pulito, da bambina  e che mostrava grande entusiasmo per tutti i partecipanti alla mostra.


Rossana Corti    Autoritratto

In realtà il suo dipinto mi trasmetteva un intenso desiderio di  intimità, di tenerezza : aveva la capacità di raccontare una storia , una vita, al contrario del mio autoritratto, in cui cercavo di condensare un carattere, una personalità, un'apparenza.
In seguito, ho potuto vedere che i lavori di Rossana Corti hanno questa caratteristica drammatica. La sua tecnica pittorica non si avvale della bellezza del colore, ma ricerca accostamenti cromatici insoliti, difficili. Se dovessi coniare un cliché per lei, direi che il suo è un intimismo fantastico, con note di noir...
Rossana è un'artista che possiede una grande cultura e il suo mondo fantastico è complesso, stratificato, eppure nei suoi dipinti sa essere semplicemente sé stessa, con una purezza infantile che incanta.

Rossana Corti-   "Onironauti"

Si, i dipinti di Rossana gettano incanti.
Il suo lavoro "Arnie" mi ha incantato. Arnie per me sono città sotterranee che brulicano di una vita misteriosa, forse aliena...Custodite nel caldo delle colline verdastre, api gigantesche o donne api macinano le loro storie e con i fili della loro vita tessono le celle piene di miele .Miele dal sapore dolce-amaro.

ECCO qui sotto  IL LINK AL SUO PORTFOLIO :

http://rossana-corti.weebly.com/portfolio--cv.html